Vantaggi del pavimento in Wpc

La sigla “WPC” significa letteralmente: Wood Plastic Composite ed è appunto un composto perfetto per realizzare pavimentazioni e camminamenti destinati ad aree esterne.
La mescola WPC è formata dal 60% di fibra di bamboo, da circa il 30% di materiale plastico, (polietilene ad alta densità e riciclato di grado A) e dal 10% di additivi chimici che gli conferiscono le qualità tecniche ideali per la posa e l’utilizzo in esterno.

Il pavimento in WPC è un parquet che porta innumerevoli vantaggi, l’estrema stabilità, resistenza ed idoneità alla posa esterna sono conferite dalla sua particolare composizione, capace di unire le caratteristiche di più materiali e potenziarne la performance.
Il pavimento in WPC è componibile e disponibile in svariati colori, offre la possibilità di camminarci sopra anche a piedi nudi perché al contrario ad esempio del legno, non si scheggia e non perde parti dello strato superficiale.

I principali vantaggi sono: la resistenza alle escursioni termiche, da -40° centigradi a +60° centigradi, è un materiale antiscivolo, non si scheggia e non si sfalda. È inoltre resistente all’acqua ed alla salsedine, è testato in località marittime, è inattaccabile da insetti e termiti ed è antimuffa. Il pavimento in WPC inoltre è un materiale ecologicoecocompatibile e 100% riciclabile.

Usi del pavimento in WPC

Il pavimento in WPC è composto da moduli, doghe, componibili ed adatte all’uso esterno in qualsiasi zona e clima.
Il gradevole impatto estetico è ideale per diversi ambienti ed usi, la manutenzione molto ridotta lo rendono perfetto per molteplici utilizzi.
Il pavimento in WPC è perfetto sia in luoghi pubblici che privati, ideale per pavimentare le aree esterne alle piscine ed i giardini, per balconi e terrazzi, per verande, per pavimentare pontili e camminamenti in zone marittime, è perfetto anche per pavimentare locali pubblici, per rivestire cisterne ed acquedotti, per qualsiasi spazio aperto, per pavimenti di dehors, ecc.

La particolare mescola di legno e plastica rendono il WPC ideale anche per rivestimenti come le ringhiere, le recinzioni, le travi, le panchine, per lo stampaggio e finitura, per serramenti ed arredi interni.
Grazie alla varietà di colori, 6 sono le tonalità disponibili, è possibile abbinarlo facilmente allo stile urbano o d’arredo dell’area da rivestire. I colori sono studiati in base alle più comuni necessità e nuance richieste per i classici rivestimenti, sono toni molto naturali che contribuiranno all’effetto estetico finale.

pavimento legno composito ESTERNO
pavimento legno composito per camminamenti

Manutenzione

Il pavimento in WPC è composto da moduli, doghe, componibili ed adatte all’uso esterno in qualsiasi zona e clima.
Il gradevole impatto estetico è ideale per diversi ambienti ed usi, la manutenzione molto ridotta lo rendono perfetto per molteplici utilizzi.
Il pavimento in WPC è perfetto sia in luoghi pubblici che privati, ideale per pavimentare le aree esterne alle piscine ed i giardini, per balconi e terrazzi, per verande, per pavimentare pontili e camminamenti in zone marittime, è perfetto anche per pavimentare locali pubblici, per rivestire facciate, per qualsiasi spazio aperto, per pavimenti di dehors, ecc.

La particolare mescola di legno e plastica rendono il WPC ideale anche per rivestimenti come le ringhiere, le recinzioni, le travi, le panchine, per lo stampaggio e finitura, per serramenti ed arredi interni.
Grazie alla varietà di colori, 6 sono le tonalità disponibili, è possibile abbinarlo facilmente allo stile urbano o d’arredo dell’area da rivestire. I colori sono studiati in base alle più comuni necessità e nuance richieste per i classici rivestimenti, sono toni molto naturali che contribuiranno all’effetto estetico finale.

Garanzia e certificazioni

Tra i vantaggi del pavimento in WPC c’è anche la garanzia di ben 15 anni, da sfilacciamento, spaccature, decadimento ed attacco di insetti.
La casa produttrice fa notare però che il WPC può subire nel tempo leggere discolorazioni, provocate dal normale mutamento dei polimeri e delle fibre che lo compongono.
Il pavimento in WPC è garantito, sicuro e possiede tutte le certificazioni richieste dalle vigenti norme legislative: Conformità CE, Certificato ISO 14001 ed il Certificato ISO9001.

Indicazioni per la posa

I vantaggi del pavimento in WPC si hanno anche in fase di posa, infatti sono poche e basilari le indicazioni da seguire per una corretta installazione.
Le raccomandazioni ed indicazioni di carattere tecnico come la distanza tra le doghe, la misura dell’interasse del magatello, il fissaggio, ecc. saranno tutte spiegate nel dettaglio nel manuale apposito e specificate al momento dell’acquisto.

Tra le regole generali si sottolinea che il WPC subisce delle normali dilatazioni e contrazioni dovute ai cambiamenti termici, per questo al momento della posa sarà fondamentale lasciare 15 mm di distanza dalle partenze e 5 mm almeno fra le teste.
Bisognerà tenere conto della temperatura anche al momento della posa in opera delle doghe in WPC, per poter calcolare al meglio le distanze.

La componente in plastica del WPC, in particolari ambienti e condizioni climatiche, può causare campi elettrostatici, per prevenirli si consiglia di provvedere ad una adeguata messa a terra.
Per evitare del tutto la formazione di muffe invece, si raccomanda di non posare le doghe in zone costantemente all’ombra, umide e non ventilate.
Si raccomanda poi la manutenzione ordinaria relativa alla pulizia ed al controllo generale del pavimento.

pavimento legno composito per terrazzo
RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila il form per richiedere informazioni sui nostri prodotti

Acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. 196/03